CIAMBELLINE ALLA ZUCCA

Ciambelline colorate che la cannella rende sublimi!!!

Ingredienti:

  • 440 g circa di farina di frumento di tipo “0”
  • 160 g di zucca cotta la forno
  • 100 g di licoli
  • 170 g di latte di cocco
  • 100 g di zucchero di canna
  • 50 g di olio di cocco
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • un pizzico di sale
  • olio di girasole alto oleico per la frittura

Il pomeriggio del giorno prima cuocio la zucca priva di buccia e dei semi, al forno, riducendola poi in purea. In un’ampia ciotola miscelo la farina, lo zucchero, la polvere di cannella e il sale. In un’altra ciotola sciolgo il licoli nel latte di cocco tiepido che verso nella ciotola degli ingredienti secchi. Impasto in ciotola per due minuti. Incorporo l’olio di cocco e aggiungo infine la purea di zucca. Impasto per qualche minuto e aggiungo altra farina se necessario. La quantità di farina cambia a seconda di quanto è fluida la purea di zucca. L’impasto deve risultare molto molto morbido e un po’ appiccicoso. Dopo averlo lavorato per qualche minuto lo lascio lievitare in ciotola per almeno 4 ore in un posto riparato. Trasferisco poi l’impasto su una spianatoia ben infarinata e procedo ad eseguire 3 serie di piegature a distanza di un’ora una dall’altra avendo cura di coprire ogni volta l’impasto con un canavaccio. Trascorsa l’ultima ora, su la spianatoia infarinata, distendo delicatamente l’impasto con il mattarello fino ad arrivare ad uno spessore di circa un centimetro, ma in modo uniforme. Procedo poi a tagliare con i coppapasta rotondi le ciambelline che dispongo poi in un’ampia teglia ben spolverata di farina. Ripongo la teglia dentro il forno spento per tutta la notte lasciando lievitare le ciambelline. Al mattino le friggo nell’olio ben caldo. Una spolveratina di zucchero a velo miscelato ad un po’ di polvere di cannella completano questa delizia.

TORCOLO DI SAN COSTANZO

Questo dolce è tipico di Perugia. Il 29 di gennaio si festeggia San Costanzo che è uno dei patroni della città. E’ un dolce interessante per la ricchezza degli ingredienti. Molto sostanzioso, utile per le colazioni nelle rigide giornate invernali. E’ il dolce preferito di mio padre. Lo dedico a lui. Qui di seguito gli ingredienti per due torcoli di medie dimensioni. La tradizione vuole che uno dei due si regali. Così dice la mia tradizione!!!

Ingredienti:

  • 670 gr di farina di frumento di tipo “0”
  • 150 gr di licoli
  • 320 gr di acqua tiepida
  • 110 gr di zucchero di cocco integrale
  • 100 gr di olio evo
  • 80 gr di olio di cocco
  • 250 gr di uva sultanina
  • 150 gr di pinoli
  • 150 gr di cedro candito
  • 20 gr di semi di anice
  • 2 pizzichi di sale

La preparazione inizia al mattino impastando 70 grammi del totale della farina con i 150 grammi di licoli. Si forma così il lievitino che lascio riposare in luogo riparato per almeno 4 ore. In una ciotola miscelo i 600 grammi di farina rimanenti più lo zucchero e il sale. In un’altra ciotola sciolgo bene il lievitino nel totale dell’acqua poi aggiungo l’olio evo e di cocco ed emulsiono. Trasferisco l’emulsione nella ciotola della farina e dello zucchero ed impasto in ciotola per qualche minuto. L’impasto è molto morbido, ma non troppo colloso per i grassi che ci sono. Lascio riposare l’impasto in ciotola per un paio d’ore. Poi inizio a fare le piegature in ciotola ogni ora per almeno 3 volte. Si arriva così alla sera. Trasferisco l’impasto su una spianatoia infarinata dove faccio due serie di piegature a distanza di 30 minuti ognuna. Poi incorporo all’impasto l’uva sultanina sciacquata e strizzata, il cedro fatto a dadini piccoli, i pinoli e i semi di anice. Divido poi l’impasto in due. Formo i torcoli e li trasferisco dentro due stampi rotondi da forno. Li ripongo nel forno spento e li lascio lievitare tutta la notte. Al mattino cuocio i torcoli a 180 ° per circa 40 minuti. Si devono dorare bene.

 

TORTA DI CAROTE

Non poteva mancare un dolce alle carote, questa torta mi ha veramente conquistata. Una sinfonia di sapori che mi amalgamano perfettamente.

Ingredienti:

  • 200 gr. di farina di farro
  • 50 gr. di farina di mandorle
  • 80 gr. di zucchero cocco
  • 200 gr. di carote grattugiate
  • 130 gr. di latte di cocco
  • 60 gr. di olio di cocco
  • un cucchiaio di semi di chia
  • una bustina di lievito per dolci
  • un cucchiaino raso di cannella in polvere
  • un cucchiaino raso di semi di anice
  • due pizzichi di sale

In una grande tazza metto nel latte di cocco i semi di chia. In un’ampia ciotola miscelo bene le farine, lo zucchero, il lievito, la cannella, i semi di anice e il sale. Aggiungo poi il latte di cocco con i semi di chia e l’olio di cocco. Con una forchetta amalgamo gli ingredienti e in ultimo incorporo al composto le carote grattugiate. Dispongo il composto dentro uno stampo rotondo foderato di 22 cm. Inforno a 180° per circa 40 minuti. Aspetto che si freddi prima di trasferire sul piatto da portata.

 

 

 

CASTAGNACCIO A SORPRESA

 

Castagnaccio tenero dentro e croccante fuori. Una vera gioia per il palato. Vi sorprenderà!

Ingredienti:

  • 300 gr. di farina di castagne
  • 30 gr. di farina di mandorle
  • 300 gr. di acqua fredda
  • 70 gr. di uva sultanina
  • 30 gr. di noci
  • 20 gr. di sciroppo di agave
  • 15 gr. di olio evo
  • una mela
  • un cucchiaino di lievito per dolci
  • un cucchiaino raso di cannella in polvere
  • un pizzico di sale

Setaccio in un’ampia ciotola la farina di castagne, aggiungo la farina di mandorle, il lievito, la cannella e un pizzico di sale. Miscelo ed inizio ad aggiungere l’acqua in modo graduale mescolando con una forchetta. Incorporata tutta l’acqua aggiungo lo sciroppo, l’olio e in ultimo aggiungo la mela a dadini piccoli, le noci tritate in modo grossolano e l’uva sultanina ammollata e strizzata. Mescolo ancora per un altro minuto e rovescio il composto in uno stampo da forno rivestito ed unto di olio evo di 22 cm. di diametro. Con una forchetta livello il composto. Completo con un filo di olio evo ed in forno a 180° per circa 40 minuti. E’ un dolce che va gustato tiepido.

 

TORTA DI MELE

 

TORTA DI MELE

Dolce che conforta e riscalda. Ideale per merende invernali tra amici, ma anche per ogni momento in cui desideriamo farci una coccola!

Ingredienti per la frolla:

  • 300 gr. di farina di farro
  • 100 gr. di farina di mandorle
  • 80 gr. di zucchero di cocco
  • 50 gr. di olio di cocco
  • 30 gr. di olio evo
  • un bicchiere di vino bianco
  • un cucchiaino di lievito per dolci
  • un cucchiaino di cannella in polvere
  • la buccia grattugiata di un limone non trattato
  • un pizzico di sale

Dispongo le farine, lo zucchero, il lievito, la cannella, la buccia del limone e il sale a fontana su una spianatoia. All’interno verso gli olii e il vino e inizio ad impastare fino ad ottenere un impasto omogeneo e morbido. Ripongo l’impasto in frigo per 30 minuti.

Ingredienti per il ripieno:

  • 4 mele
  • un cucchiaio di zucchero di cocco
  • un cucchiaio di cannella in polvere
  • 70 gr. di uva sultanina

Sbuccio e riduco le mele in fettine sottili che metto in una ciotola con lo zucchero, la cannella, l’uva sultanina, precedentemente ammollata e strizzata, e mescolo bene. Dispongo uniformemente il ripieno dentro uno stampo rotondo di 24 cm. di diametro rivestito con i 3/4 del totale dell’impasto. Copro con la parte dell’impasto rimanente chiudendo tutto intorno i bordi, punzecchio la superficie della torta con i rebbi di una forchetta. Inforno a 180° per circa 45 minuti. Lascio raffreddare prima di trasferire sul piatto da portata.

 

 

 

PLUMCAKE AL CIOCCOLATO

PLUMCAKE AL CIOCCOLATO

Dolce che si scioglie in bocca in modo delizioso. Una vera tentazione.

Ingredienti:
• 300 gr. di farina di farro
• 100 gr. di zucchero di cocco
• 280 gr. di latte di cocco
• 90 gr. di olio evo
• una bustina di lievito per dolci
• una banana matura e grossa
• 120 gr. di cioccolato fondente al 70%
• 3 centimetri di bacca di vaniglia
• un pizzico di sale
In una ciotola emulsiono il latte e l’olio e vi metto a bagno la bacca di vaniglia incisa avendo cura di raschiare bene tutte le piccolissime palline che vi sono all’interno e lascio riposare per qualche minuto. In un’altra ciotola miscelo tutti gli ingredienti secchi. Mescolo dall’alto verso il basso con una spatola per far prendere aria alla farina con gli altri ingredienti. Verso poi in questa ciotola l’emulsione di latte ed olio, la banana schiacciata ed amalgamo fino ad ottenere un impasto omogeneo solo allora inglobo il cioccolato fatto a scaglie. Rivesto uno stampo da plumcake ed inforno a 180° per circa 40 minuti. Da ricordare la prova stecchino prima di sfornare. Lascio raffreddare completamente prima di trasferire nel piatto da portata.

 

 

 

BISCOTTI CECI E NOCCIOLE

Biscotti insoliti, ma dal sicuro successo. Proteici e senza zucchero né glutine sono l’ideale per la colazione, ma anche per una coccola equilibrata e nutriente.

Ingredienti:

  • 150 gr. di ceci lessati
  • 170 gr. di nocciole
  • 50 gr. olio evo
  • 60 gr. di eritritolo
  • mezza bustina di lievito per dolci
  • un cucchiaio colmo di semi di lino macinati
  • 3 cucchiai di acqua
  • un cucchiaino di cannella in polvere
  • un pizzico di sale

Per prima cosa metto in un bicchiere l’acqua e i semi di lino. Dal totale delle nocciole ne prelevo 150 gr. e li macino con un tritatutto fino ad arrivare ad una specie di farina. Metto la farina di nocciole in una ciotola con l’eritritolo, il sale, la cannella, il lievito e mescolo bene. Aggiungo poi l’olio evo e i ceci che avrò precedentemente frullato. Alla fine aggiungo l’acqua con i semi di lino macinati e amalgamo il tutto molto bene. Formo della palline con il composto ricavato che passo sopra ai 30 gr. di nocciole rimaste tritate in modo grossolano. Inforno per 40 minuti a 170°.

 

 

TORTINA NOCI E CIOCCOLATO

Una torta squisita, senza glutine e proteine animali, ricca di nutrienti per una buona colazione. Una vera sferzata di energia buona per iniziare bene la giornata.

Ingredienti:

  • 150 gr. di farina di riso integrale
  • 100 gr. di farina di mandorle
  • 50 gr. di farina di cocco
  • 70 gr. di eritritolo
  • 80 gr. di olio di cocco
  • una grossa banana matura
  • 70 gr. di noci tritate
  • 50 gr. di gocce di cioccolato fondente
  • una bustina di lievito per dolci
  • un cucchiaio di cannella in polvere
  • acqua q.b.
  • un pizzico di sale

In un’ampia ciotola inizio a miscelare tutti gli ingredienti secchi escluse le gocce di cioccolato che aggiungerò alla fine. In un’altra ciotola schiaccio bene la banana e aggiungo l’olio di cocco e amalgamo bene. Mescolo e aggiungo il contenuto nella prima ciotola mescolando il tutto. Se il risultato è troppo asciutto aggiungo un po’ di acqua. Infine aggiungo le gocce di cioccolato; dispongo il contenuto in una teglia da forno di circa 22 cm di diametro. Inforno a 180° per circa 40 minuti. Lascio raffreddare prima di togliere la tortina dalla teglia perché è molto fragile!

Buona colazione!

 

CROSTATA DELLA NONNA

La crostata della nonna è uno dei miei dolci preferiti. Questa versione è senza glutine nè proteine animali. E’ un dolce interessante. Corposo e avvolgente.

Ingredienti per la frolla:

  • 200 gr. di farina di riso integrale
  • 150 gr. di farina di castagne
  • 50 gr. di fecola di patate
  • 80 gr. di zucchero di canna integrale
  • 2 cucchiai di malto di riso
  • 80 gr. di olio di girasole alto oleico biologico
  • 60 gr. di latte di mandorle senza zuccheri aggiunti
  • la scorza grattugiata di un limone biologico
  • un cucchiaino di polvere di vaniglia
  • 2 cucchiaini di polvere lievitante per dolci
  • un pizzico di sale

In un’ampia ciotola miscelo tutti gli ingredienti secchi. Vi aggiungo poi il latte, l’olio e il malto di riso. Trasferisco il composto su una spianatoia. Impasto delicatamente e non troppo a lungo. Il composto non è di facilissima gestione in quanto privo di glutine. Avvolgo l’impasto nella pellicola e lo lascio riposare 30 minuti in frigo. Mi dedico ora alla crema.

Ingredienti della crema:

  • 800 gr. di latte di mandorle senza zuccheri aggiunti
  • 50 gr. di farina di riso integrale
  • 40 gr. di amido di mais
  • 100 gr. di zucchero di canna integrale
  • 2 gocce di olio essenziale di limone
  • mezzo cucchiaino di polvere di vaniglia
  • mezzo cucchiaino di curcuma in polvere

In una pentola bassa mescolo la farina, l’amido, la vaniglia, la curcuma, lo zucchero. Vi aggiungo poi sempre mescolando il latte vegetale e le gocce di olio essenziale. Pongo la pentola su un fuoco medio basso e sempre mescolando con una frusta porto il tutto ad ebollizione. Lascio bollire dolcemente per un minuto e poi tolgo la pentola dal fuoco. Ora rivesto con l’impasto una teglia da forno di 22 cm di diametro. Dispongo l’impasto anche sul bordo e con uno stampino creo alcune stelline che disporrò sopra alla crema insieme anche a qualche pinolo come nella migliore tradizione. Inforno a 180° per circa 50 minuti.

ROCCIATA UMBRA

La rocciata è uno dei miei dolci preferiti perchè poco dolce. E’ molto ricco di frutta, sia fresca che secca. Veramente l’ideale per una buona colazione.

Per prima cosa preparo l’impasto per la sfoglia.

Ingredienti:

  • 250 gr. di farina di frumento tipo “2”
  • 100 gr. di acqua
  • 50 gr. di vino liquoroso
  • un pizzico di sale

Su una spianatoia verso i liquidi all’interno della farina messa a fontana. Aggiungo il sale ed impasto fino ad ottenere un composto liscio e compatto che metto a riposare per circa un’ora in luogo riparato.

Nel frattempo mi dedico al ripieno.

Ingredienti :

  • una pera grossa e matura
  • una mela grossa tipo golden
  • 50 gr. di noci
  • 50 gr. di mandorle con la pellicina
  • 20 gr. di pinoli
  • 50 gr. di datteri al netto del nocciolo
  • 50 gr. di uva sultanina
  • 2 cucchiai di polvere di cannella
  • 2 cucchiai di zucchero di canna

Inizio a tritare abbastanza finemente le mandorle, le noci e i datteri che metto in una ciotola. Vi aggiungo poi i pinoli, l’uva sultanina (precedentemente sciacquata e strizzata), la mela e la pera tagliate in fettine sottili sottili (se sono biologiche consiglio di non togliere la buccia), la cannella e lo zucchero. Amalgamo bene tutti gli ingredienti. Ora devo tirare la sfoglia con il mattarello. Dovrà essere alta circa un millimetro. Prima di distribuire in modo uniforme il composto vi consiglio di mettere la sfoglia su un foglio di carta da forno. Sarà poi più facile trasportare il serpentone che ricaverete dalla sfoglia arrotolata con dentro il ripieno su la placca da forno. Sigillate ai due estremi. Da noi in Umbria si usa disporre il serpentone a semicerchio. Inforno a 180° per circa 40 minuti. Lasciate raffreddare prima di trasferire sul piatto da portata.