RUSTICA SPINACI E TOFU

Questa torta rustica mi ha riconciliata definitivamente con il tofu. Diciamo che non correva buon sangue tra noi. Claudia, la mia amichetta di NaturaSì mi ha consigliato un tofu artigianale fresco che è veramente ottimo. Soffice e delicato si presta più che egregiamente a sostituire la ricotta in molte preparazioni. E’ anche tempo di spinaci. Sono buoni e ci fanno bene. Quindi a tutta rustica!!!

Ingredienti:

  • Un chilo di spinaci
  • 300 gr. di tofu fresco
  • 5 cucchiai di besciamella vegana (trovi la ricetta qui)
  • Pasta brisée vegana (trovi la ricetta qui)

Lesso gli spinaci per pochi minuti in un’ampia padella con pochissima acqua. Li lascio freddare un po’. Li strizzo e tagliuzzo. Strizzo anche il tofu. Condisco con sale, un filo d’olio e i cucchiai di besciamella.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Amalgamo bene questi ingredienti e li dispongo sopra un disco di pasta brisée che avrò ben sistemato in un ampio stampo rotondo da forno. Ricopro con un altro disco di pasta che avrò inciso con la mia rotellina da ravioli.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Inforno a 200° per 20 minuti circa.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Questa torta è veramente ottima in ogni momento della giornata.
Buon appetito!

Annunci

TORTA RUSTICA CARCIOFI E PATATE

Carciofo                                                                              

A Roma come ti giri vedi carciofi!
Carciofi romaneschi in tutte le salse quindi. A me piacciono sempre. Non bisogna dimenticare che il carciofo ha proprietà digestive e diuretiche perché ricco di cinarina. Contiene anche inulina che ci aiuta ad abbassare i livelli di colesterolo.
Qui vi propongo una torta rustica molto sfiziona e salutare. Utilizzo la ricetta per la pasta brisè vegana .
Per il ripieno questi gli ingredienti:

  • 3 cuori di carciofi trifolati
  • 2 patate lesse

Trifolati i carciofi con olio, aglio e prezzemolo e lessate le patate, non mi resta che disporli sulla pasta brisè. Prima uno strato di carciofi e poi le patata a pezzetti grossolani.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Copro poi con un altro disco di pasta e inforno a 200° per circa 30 minuti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E’ una rustica da gustare tiepida, ma anche fredda è ottima e per tutti i momenti della giornata.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Buon appetito a tutti!!!

TORTA RUSTICA DI SCAROLA,UVETTA E PINOLI

Le torte rustiche sono buone e per ogni occasione. Uso la pasta brisée vegetale con la curcuma che mi piace tanto.
Ecco gli ingredienti:

  • 300 gr. di farina di frumento tipo “2”
  • 60 gr. di olio evo
  • 8 gr. di sale
  • mezzo bicchiere di acqua fredda
  • mezzo cucchiaino di curcuma
  • mezzo cucchiaino di timoOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Metto la farina a fontana sulla spianatoia  con al centro il sale, l’olio, la curcuma e il timo. Poi aggiungo piano piano l’acqua ed impasto il tutto fino ad arrivare ad una palletta bella liscia. Lascio riposare l’impasto sotto un panno e mi dedico al ripieno. Scelgo la verdura e la lesso in acqua leggermente salata per qualche minuto. Poi la strizzo e la tagliuzzo con le forbici e la metto in un’ampia padella con l’uva sultanina sciacquata e strizzata e i pinoli.  Aggiungo olio, sale e del peperoncino. La faccio andare sul fuoco allegro per qualche minuto. Poi spengo e lascio raffreddare un po’.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Intanto divido la brisée in due parti. Una un po’ più grande perchè dovrà servire per il disco di pasta che metto sotto. Stendo le due parti di pasta in dischi alti circa 2 millimetri.  Quello più grande andrà sotto a foderare il mio stampo rotondo da forno. All’interno metto il ripieno e lo sistemo bene con una forchetta. Copro poi con l’altro disco di pasta.  Punzecchio con una forchetta e metto in forno a 180° per circa 40 minuti.
In questo modo riesco a far mangiare la verdura cotta anche a chi non la ama molto.
Buon appetito!

TORTA RUSTICA DI VERDURA

pizzaQuesta torta stuzzica l’appetito è perciò un buon modo di iniziare un pasto. Si mangia che è una bellezza perché è molto leggera. Sarà che a me piacciono molto le verdure. La si può fare con la bieta, gli spinaci, la cicoria. Insomma quello che è di stagione e che vi piace di più. Questa che vi propongo è fatta con della bieta a coste larghe. Se ne trova ancora ed è una verdura dolce che incontra molto il gusto della mia famiglia. La pasta brisée per questa rustica è di facile esecuzione e molto buona.
Ecco gli ingredienti:

  • 200 gr. di farina di frumento tipo “0”
  • 100 gr. di farina di frumento integrale
  • 20 gr. di burro di soia
  • 50 gr. di olio evo
  • 8 gr. di sale
  • mezzo bicchiere di acqua fredda
  • mezzo cucchiaino di curcuma
  • mezzo cucchiaino di timo

pasta brisée

Uso spesso la curcuma nelle mie preparazioni. Aggiunge colore, è buona e fa bene soprattutto come antinfiammatorio e digestivo. Ora procediamo con la preparazione della pasta. Farò una fontanella con le mie farine sulla spianatoia di legno. Questa pasta mi piace farla così come vedevo fare mia madre per le sue fettuccine e paste. Al centro metterò il burro, l’olio, il sale, la curcuma e piano piao aggiungerò l’acqua impastando il tutto.  Lavorerò un po’ la mia pasta fino ad ottenere una palletta liscia e morbida. La metterò a riposare per un’ora in frigo dentro ad una ciotala. Nel frattempo penserò al ripieno.

ripieno
Questi gli ingredienti:

2 patate medie appena lessate
300 gr. di verdura lessa
olio evo
sale e  peperoncino a piacere

Schiaccerò le patate, strizzerò e tagliuzzerò la verdura che ripasserò in padella con l’olio il sale ed il peperoncino. tortaMentre si raffredda il ripieno preparerò due dischi di pasta, uno più grande ed uno un po’ più piccolo di un paio di centimetri. I dischi saranno alti mezzo centimetro circa. Utilizzerò il mattarello. Porrò il disco di pasta più grande dentro uno stampo rotondo da forno che avrò ricoperto di carta da forno avendo cura che sbordi un po’ tutto intorno allo stampo. Sistemerò all’interno il  metterò il secondo disco di pasta un po’ più piccolo a ricoprire il ripieno. Ripiegherò poi verso l’interno i bordi del disco grande e con una forchettò farò dei buchini su tutta la superficie della mia torta.
Metterò la torta in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 30 minuti avendo cura di farle prendere un bel colore dorato. Questa rustica può essere gustata sia fredda che tiepida.

Buon appetito!