ATAYEF

Atayef è un dolce tipico del mondo arabo preparato principalmente durante il Ramadan. Ho sbirciato questa ricetta da un bellissimo libro di cucina araba di Francesca. E’ per sua natura un dolce quasi vegano (fatta eccezione del mezzo bicchiere di latte che ho sostituito con del latte di mandorle), semplice e poco zuccherato, ma la presenza dei datteri medjoul lo rendono squisitamente appagante. Ho personalizzato un po’ la ricetta. Il risultato mi ha soddisfatta e quindi dedico questa preparazione a mia figlia. Come ho anticipato l’ingrediente principe del ripieno è il dattero medjoul.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Questi gli ingredienti dell’impasto:

  • 2 bicchieri di farina di semola di grano duro
  • 1 bicchiere di farina integrale di avena
  • 1/2 bicchiere di latte di mandorla autoprodotto
  • 3 bicchieri di acqua
  • 1 bustina per dolci di cremor tartaro
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • un pizzico di sale

In una ciotola miscelo tutti gli ingredienti secchi: farine, zucchero, lievito e sale. In un’altra ciotola miscelo il latte e l’acqua che vado gradualmente ad aggiungere agli ingredienti secchi fino ad arrivare ad una pastella omogenea e abbastanza liquida. La lascio riposare per 30 minuti.

Ingredienti per il ripieno:

  • 22 datteri medjoul
  • un cucchiaino di cannella in polvere.

Nel frattempo lavo con acqua tiepida i datteri, li privo dei noccioli e li faccio a pezzetti. Li metto in una ciotola con la cannella e con una forchetta amalgamo bene bene.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Trascorsi i 30 minuti mescolo ancora bene l’ impasto con una frusta.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Mettere sul fuoco e scaldare bene una placca da pancake leggermente unta di olio evo. Versare un piccolo mestolo per quante volte ne può contenere. Per me sono state 4 pancake alla volta.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

La particolarità di queste frittelle è che non vanno girate. Quando appaiono questi buchini si abbassa un po’ la fiamma e si lascia cuocere per almeno un altro minuto. Quando ci rendiamo conto che non è più liquida in superficie si toglie dalla placca con una spatola. Operazione da fare con cautela cercando di non romperle. Sono aderenti alla placca e nello stesso tempo abbastanza fragili. Ne ho ricavate 32.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ora con una cucchiaino imbottiremo queste pancake, schiacciandole poi tra le mani per farle aderire al dolce ripieno. Li pongo ora in una teglia che metto nel forno a 180° per 10 minuti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Si può addolcire ancora un po’ con un filo di miele, oppure no. Questo secondo il gusto personale. Vanno serviti tiepidi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Trovo questo dolce adatto al mattino , ma si può gustare in ogni momento della giornata.

Buon atayef a tutti!

BUDINO DI COCCO CON SCIROPPO DI FRAGOLE

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Con questo caldo il dolce deve essere fresco e leggero. Questo budino è perfetto e di facile esecuzione. Provatelo, non vi deluderà! Con questa ricetta ho ricavato 6 budini monoporzione.
Ingredienti:

  • 400 ml di latte di cocco
  • 3 cucchiai di farina di riso
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • 1/2 cucchiaino di agar agar
  • 1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere
  • alcune chips di cocco
  • sciroppo di fragole

In un pentolino che poi metterò sul fuoco miscelo la farina di riso, l’amido di mais, lo zucchero, l’agar agar e la vaniglia. Aggiungo poi il latte di cocco gradualmente senza formare grumi.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Passo il pentolino a fuoco dolce sino a bollore. Lascio per un paio di minuti e spengo. Aspetto qualche minuto e poi trasferisco il composto dentro gli stampini da budino.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Li attappo e metto in frigo almeno per qualche ora. Al momento del consumo si possono decorare con dello sciroppo di fragole (un etto di fragole frullate con un cucchiaio di zucchero) e delle chips di cocco.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Questi budini vi regaleranno dei momenti deliziosi! Buon appetito!

TORTA PANNA DI COCCO E CIOCCOLATO

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Torta squisita e fresca. Ideale per questa stagione. Mi piaceva l’idea di utilizzare farina e latte di cocco. La noce di cocco è un alimento incredibile. Ricco di fibre, vitamine del gruppo B, vitamina C e E, sali minerali e alcuni amminoacidi essenziali. Ha effetti diuretici, lassativi, aiuta cuore e tiroide. Non va dimenticato però che è un frutto abbastanza calorico. Ha una parte carnosa con all’interno il suo squisito latte. Può essere consumata fresca. Se ne ricavano poi anche farina, fiocchi, olio. Ha solo un inconveniente. Non è certo a chilometro zero!!!
Per prima cosa mi accingo a preparare la panna di cocco.
Ingredienti:

  • una lattina di latte di cocco da 400ml
  • 2 cucciai di zucchero a velo

Dopo aver lasciato almeno per una notte la lattina in frigorifero, prelevo delicatamente la parte bianca e densa, la metto in un recipiente, ci aggiungo i due cucchiai di zucchero a velo e monto sino a consistenza. Ripongo il recipiente in frigo e procedo per la base.
Ingredienti:

  • 110 gr. di mandorle tritate
  • 2 cucchiai di amido di mais
  • 5 cucchiai di farina di cocco
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 100 gr. di latte di cocco (quello rimasto dopo aver prelevato la parte bianca e densa)
  • 20 gr. di olio di cocco
    Impasto in una ciotola questi ingredienti. Poi, in uno stampo rotondo da forno di quelli che si aprono, sistemo l’impasto aiutandomi con un cucchiaio.
    OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Inforno a 180° per  circa 15 minuti. Tolgo dal forno e mentre il tutto si raffredda preparo il secondo strato.
Ingredienti:

  • 200 gr. cioccolato fondente
  • 100 gr. latte di cocco (quello rimasto dopo aver prelevato la parte bianca e densa)
  • 2 cucchiai di farina di cocco
  • 20 gr. di olio di cocco

In un recipiente a bagnomaria amalgamo tutti gli ingredienti. Poi verso il composto nello stampo e sulla base preparata.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Lascio raffreddare, libero la torta dal bordo dello stampo. Vi distribuisco in modo uniforme la panna di cocco.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ingranello la torta con 20 gr. di mandorle tritate e la metto in frigo per qualche ora. Solo dopo sarà pronta per essere gustata.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Buona torta a tutti!!!

 

BISCOTTINI PER TORI

tori

Tori è impazzita per questi biscottini. Sono semplici e veloci da preparare.

biscottini

Ingredienti:

300 gr. di farina integrale

120 gr. di acqua

40 gr. di olio di girasole

30 gr. di noci tritate

un cucchiaio di malto di riso

un cucchiaino di cremor tartaro

un cucchiaino di cannella in polvere.

Su una spianatoia al centro della fontana di farina metto tutti gli altri ingredienti esclusa l’acqua che aggiungerò piano piano incorporando bene il tutto. Impasto per un paio di minuti e lascio riposare per cinque. In seguito formo dei lombriconi che taglierò come si fa per gli gnocchi. Le dimensioni del tutto sono anche in relazione alle dimensioni del cane. Li metto in forno a 180 gradi per circa 30 minuti.

biscottini 2
Buon divertimento!!!

TORTINA GLUTEN FREE MANDORLE E ARANCIA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Questa tortina è leggera, buona e profumata. E’ il modo giusto per iniziare la giornata. 

Ingredienti:

  • 200 gr. di farina di riso
  • 30 gr. di amido di mais
  • 200 gr. di mandorle sbucciate
  • 170 gr. di zucchero di canna
  • 200 gr. di succo fresco di arancia
  • 70 gr. di olio evo
  • la buccia grattugiata di un’arancia non trattata
  • 1 bustina di cremor tartaro

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

In una ciotola miscelo bene le mandorle senza buccia tritate molto finemente, la farina, l’amido, lo zucchero, la buccia grattugiata dell’arancia e la bustina di cremor tartaro. Aggiungo poi il succo di arancia e l’olio. Amalgamo bene il tutto. Il composto risulta abbastanza sodo. Fodero uno stampo rotondo di quelli che si aprono ( la tortina è fragile) con della carta da forno e vi verso il composto. Inforno a 180° per circa 30 minuti. Prima di togliere la tortina dallo stampo aspetto che si raffreddi.

TORTA DI COMPLEANNO

Ricordo il profumo che aleggiava in casa. Pan di spagna, crema pasticcera, crema cioccolato, alkermes. Questa era per mia madre la classica torta di compleanno. Le foto testimoniano la sua bravura. Torte grandi, alte e soffici. Nell’immediato nessuno vicino a me deve festeggiare il compleanno però mi è venuta voglia di sperimentare una torta che mi riportasse indietro nel tempo. Voglia di dolcezza e morbidezza. La mia torta di compleanno ha superato l’esame ed è per questo che ve la presento.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ingredienti per il pan di spagna:

  • 350 gr. di farina “0”
  • 20 gr. di amido di mais
  • 180 gr. di zucchero di canna di cui 80 gr. integrale (Moscabado)
  • 300 gr. di latte di riso
  • 30 gr. di olio evo
  • 1 bustina di cremor tartaro
  • un cucchiaino di vaniglia in polvere
  • la scorza grattugiata di un limone
  • 10 gr. di burro di soia per lo stampo

Ingredienti per la crema:

  • 400 gr. di latte di cocco
  • 100 gr. di latte di riso
  • 80 gr. di farina “0”
  • 4 cucchiai di malto di riso

Ingredienti per la copertura:

  • 80 gr. di cioccolato fondente
  • 30 gr. di burro di soia

Infine 70 gr. di cioccolato fondente a schegge che metto all’interno della torta insieme alla crema.

Iniziamo con il pan di spagna. Prendo una ciotola e miscelo con cura gli ingredienti secchi. Amalgamo bene il tutto con il latte di riso e l’olio. Verso il composto in uno stampo da forno di circa 26 cm. di diametro debitamente imburrato e infarinato. Inforno a 180° per circa 40 minuti. Fare sempre la prova stecchino.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il pan di spagna deve raffreddare per almeno 3 ore. Io l’ho fatto la sera prima, così come la crema di latte di cocco. Per la crema prendo una piccola pentola. Metto la farina e aggiungo i “latti” facendo attenzione a non formare grumi. Aggiungo anche i 4 cucchiai di malto di riso. Metto la pentola sul fornello a fuoco moderato. Lascio sobbollire per qualche minuto, sempre mescolando, fino a che non avrò una crema morbidamente densa.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ora devo tagliare la torta. Non è una procedura troppo complicata perché una volta freddo questo pan di spagna non è particolarmente fragile. In ogni caso procedete con calma. All’interno metto la crema e il cioccolato fondente fatto a schegge.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Chiudo la mia torta e vi verso sopra il cioccolato fondente sciolto a bagnomaria con il burro di soia. Se non volete usare il burro di soia potete benissimo usare un goccio di latte di riso.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Coccoliamoci con questa gustosa torta di compleanno.  E’ saporita senza essere troppo dolce.
Buon appetito a tutti!

 

COUS COUS DOLCE

Stasera ho proprio bisogno di farmi una coccola.

Spero che questo cous cous funzioni perchè mi sento parecchio giù.

Tiepido,  dolce e aromatico! 

Questi gli ingredienti:

  • 250 gr. di cous cous semintegrale reidratato
  • 50 gr. di uva sultanina
  • 50 gr. di granella di mandorle
  • 2 cucchiai di malto di riso
  • una mela
  • polvere di cannella

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sbuccio una mela e la faccio a pezzi piccolini. La metto subito sul fuoco in una padella con la granella di mandorle, l’uva sultanina (precedentemente bagnata e strizzata) e i due cucchiai di malto di riso o altro dolcificante naturale.

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Faccio andare per qualche minuto. Tolgo dal fuoco e ancora caldo verso tutto sul cous cous reidratato. Mescolo bene e cospargo di polvere di cannella

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Vi lascio in compagnia di questa merenda semplice e veloce, ma anche buonissima e “confortosa”.

Mi prendo una settimana di riposo  e silenzio.