BOTTONCINI FARCITI CON CREPES DI FARINA DI CECI

Questi bottoncini sono un simpatico antipasto. Possono essere farciti in vario modo. Ve li propongo imbottiti di crepes di farina di ceci e paté di olive nere.

Questi gli ingredienti:

  • 420 gr. di farina di frumento tipo “0”
  • 140 gr. di pasta madre
  • 200 gr. di acqua
  • 50 gr. di olio evo
  • 15 gr. di zucchero di canna
  • 10 gr. di sale

La sera prima metto in una ciotola la farina, lo zucchero, il sale e miscelo. In altra ciotola metto la pasta madre con l’acqua. Sciolgo bene il contenuto e lo verso sulla ciotola della farina. Mescolo un po’ e poi aggiungo anche l’olio. Verso il tutto sulla spianatoia e impasto per qualche minuto aiutandomi con un po’ di farina perché il composto è abbastanza umido e un po’ appiccicoso. Dopo rimetto l’impasto nella ciotola, ricopro con un canavaccio e lascio riposare per tutta la notte in un posto riparato e lontano delle correnti d’aria. Io uso metterlo dentro al forno. Al mattino, aiutandomi con un cucchiaino formerò delle palline grandi come una grossa ciliegia. Le dispongo poi su uno stampo da forno non troppo vicine perché devono ancora lievitare. Le lascio riposare per almeno 4 ore e poi le inforno a 180° per circa 20 minuti.

OLYMPUS DIGITAL CAMERABuona merenda!

Annunci

POLPETTE DI MIGLIO DAL SAPORE MEDITERRANEO

Queste polpette sono semplici da fare. Nutrienti, appetitose, ottime come antipasto, ma anche per una merenda veloce, gustosa e colorata.
Per 12 polpette lesso 100 gr. di miglio in due tazze di acqua. Lascio bollire piano per circa 25 minuti o almeno fino a quando tutta l’acqua non si sarà consumata. E’ comodo lessare il miglio la sera prima per avere il giorno dopo un composto freddo e abbastanza colloso.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Faccio poi un trito con 6 pomodorini secchi, 8 capperi e 20 olive tagiasche denocciolate.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Unisco il trito al miglio e formo delle polpette grosse come un’albicocca. Le dispongo poi su una pirofila, ma non prima di aver messo un filo d’olio sul fondo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Inforno la pirofila a 200° e lascio cuocere per circa 15 minuti. Prima di togliere le polpette dalla pirofila devo lasciarle freddare un pochino perché sono fragili.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Buona merenda a tutti!

CREMA DI CARCIOFI

OLYMPUS DIGITAL CAMERADal mio verduraio di fiducia ho trovato dei bei carciofi tema. Ne ho fatto una crema semplice e gustosa che si può utilizzare sia su dei crostini di pane tostato che come condimento per la pasta o riso. I carciofi con il loro sapore così caratteristico vanno, secondo me, cucinati in modo semplice. Il segreto per una crema molto “cremosa”  è quello di togliere bene tutte le foglie dure. Scelgo quindi 4 carciofi, li faccio a pezzi grossolani e li metto in padella con olio, sale, uno spicchio d’aglio e mezzo bicchiere d’acqua.

OLYMPUS DIGITAL CAMERALascio cuocere bene e spengo il fuoco prima che si asciughino completamente. Tolgo l’aglio e li metto poi in un recipiente alto e di vetro per frullarli con il frullatore ad immersione. Aggiungo prezzemolo, erba cipollina e una grattatina di pepe.
Il gioco è fatto.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAEcco la crema di carciofi accostata al mio pane. Il sottopentola di omini colorati che si prendono per mano è un regalino che Benedetta mi ha portato da Berlino.
Buon appetito!

LA CREMA DI MELANZANE

L’estate è finita, ma alcuni dei suoi sapori possiamo gustarli ancora. Per questa crema occorrone delle melanzane rotonde viola senza troppi semi.  Sbuccio le melanzane e le faccio a tocchetti grossolani. Metto olio evo, basilico fresco, erba cipollina, prezzemolo, sale e uno spicchio d’aglio con uno stuzzicadenti per poterlo ritrovare e togliere dopo qualche minuto di cottura. Di solito non occorre aggiungere acqua. Faccio cuocere le melanzane per circa 20 minuti a fuoco medio e girando spesso con un mestolo di legno.OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Quando sono quasi fredde le mette in un recipiente di vetro e le frullo con il frullatore ad immersione.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Arrivo così ad una crema densa e morbida. E’ ottima spalpata su del pane appena tostato. Penso che possa essere un buon antipasto per come stuzzica l’appetito.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Buon appetito!

FICHI CON BRUSCHETTA DI FUNGHI PORCINI

f01[1]Spesso l’antipasto è così buono da far sbiadire ciò che viene dopo. In verità dovrebbe stuzzicare e preparare al proseguimento del pasto, ma questo antipasto è così buono che è difficile non concedersi il bis.
Metto a tostare leggermente una piccola fetta del mio pane di tutti i giorni. In un’ampia padella metto i funghi porcini, ridotti a piccoli pezzetti, a cuocere con dell’olio evo, uno spicchio d’aglio e un pizzico di sale. Li faccio cuocere a fuoco moderato per circa 15 minuti. Li dispongo poi sopra la fetta di pane tostato e ci avvicino un fico.

fichi 2

Non so se questo mio accostamento vi ispira, vi assicuro che è squisito.
f05[1]

Buon stuzzicappetito!