TAGLIOLINI VEGANI AL PESTO TRAPANESE

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Il giorno di ferragosto ho portato in tavola questi tagliolini. E’ un primo fresco ed appetitoso. Ho scoperto recentemente il pesto trapanese. E’ facile da fare, buonissimo e anche più economico del pesto genovese. I pinoli sono carissimi! Questi gli ingredienti del pesto: – 70 gr. di mandorle sbucciate – 40 gr. di basilico fresco – 200 gr. di pomodoro maturo e fresco – uno spicchio d’aglio (facoltativo) – 30 gr. di olio evo – sape e pepe Trito finemente le mandorle, il basilico e l’aglio (io spesso non lo metto perché lo digerisco a fatica). Aggiungo poi nel frullatore la metà del pomodoro privato di semi e pellicina e ridotto a cubetti e l’olio. Metto il composto in un piatto e aggiungo sale, pepe e l’altra metà del pomodoro fatto a cubetti. Mi piace così perchè questo ottimo pesto non ha un bel colore e quindi il pomodoro a cubetti lo rende più bello. Userò anche qualche piccola foglia di basilico per guarnire il piatto. Ora è arrivato il momento di pensare alla pasta fatta in casa.
Questi gli ingredienti per 4 persone:

  • 250 gr. di farina di grano duro
  • 125 gr. di acqua
  • 1 bustina di zafferano
  • un cucchiaio di olio evo

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Metto al centro della mia fontana di farina di grano duro, lo zafferano, l’olio e l’acqua. Nella medicina ayurvedica lo zafferano viene considerato più farmaco che alimento per le ricche possibilità curative. Da non sottovalutare l’aspetto cromatico.  Ha il colore meraviglioso del buonumore e conferirà ai nostri tagliolini un aspetto delicato ed accattivante. Impasto tutti gli ingredienti con cura fino ad ottenere un impasto liscio e sodo.OLYMPUS DIGITAL CAMERALascio riposare la mia palletta sotto un canavaccio per un po’ di minuti. Poi con il mattarello e l’aiuto di altra farina procedo nel “tirare” la sfoglia. Cerco di mantenere la forma più rotonda possibile e anche l’ uniformità dello spessore. OLYMPUS DIGITAL CAMERA Lo spessore e l’altezza dei tagliolini varia dal gusto e dall’abilità delle mani che la lavorano. A me non piacciono troppo sottili. Lascio la sfoglia asciugare per una decina di minuti e poi la ripiego in questo modo e inizio a tagliare.OLYMPUS DIGITAL CAMERA Dopo li lascio riposare mentre dell’acqua salata ed abbondante non arriva a bollore. Questi tagliolini cuociono in uno/due minuti. Li scolo e li metto sopra al mio pesto. Mescolo bene, ma con delicatezza e … OLYMPUS DIGITAL CAMERA Buon appetito!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...